Maison Signore, l’abito per la sposa 2020 ha un nome evocativo: “Musa”

Solo il nome porta con sé tutta l’essenza che ispira una sposa nel giorno del suo matrimonio. “Musa” è uno degli abiti da sposa della collezione 2020 “Sofia Haute Couture” di Maison Signore, un nuovo brand che entra nell’atelier Davino Spose per andare incontro ai gusti e alle esigenze delle spose.

Nella mitologia greca le Muse rappresentavano l’ideale supremo dell’arte (l’eterna magnificenza del divino), in questo caso il nome evoca la maestria dell’alta sartoria italiana nel mondo bridal. Sono oltre 40 anni che Maison Signore realizza abiti da sposa con giovani stilisti, sarte e ricamatrici esperte, affiancando all’artigianalità una continua ricerca e innovazione delle linee e dei tessuti per essere sempre al passo con i tempi.

L’abito Musa fa parte della collezione 2020 “Sofia Haute Couture”, un modello a sirena che esalta la silhouette della sposa e mette in evidenza la sua femminilità. Il corpino ricamato in pizzo effetto tattoo si contrappone alla linea essenziale e pulita della gonna. In fondo alla schiena parte un’ampia coda in tulle con ricami in pizzo, una sorta di mantello leggero che con il vento può creare volumi e onde che avvolgono la sposa.

Si abbina a questo abito da sposa, un sandalo con tacco a spillo e plateau del Calzaturificio Francesco. Un modello con un decoro di pietre preziose sulla fascia che dona luminosità e cattura l’attenzione. Una applicazione simile potrà essere ripresa e utilizzata come accessorio per i capelli: un pettinino di Pronovias in argento con strass.